fbpx

MONDO GREEN

Ravenna: bellezze e possibilità

Vivere e studiare a Ravenna è una grande opportunità

Vivere a Ravenna regala ogni giorno la possibilità di innamorarsi dell’arte e di godersi una città fatta a misura d’uomo, ricca di bellezze e di occasioni. Oltre a rappresentare una meta amata da molti turisti perché considerata una tra le città più affascinanti della Romagna, Ravenna rientra nelle statistiche nazionali dei luoghi in cui si vive meglio. Cultura, cordialità, arte e mare a pochi chilometri sono solo alcuni degli aspetti positivi che Ravenna possiede.


ITS, chi li frequenta trova lavoro in 8 casi su 10: Bianchi ha ragione a chiederne l’allargamento

"I percorsi ITS post-diploma si confermano particolarmente forieri di lavoro: l’80% dei diplomati trova lavoro entro un anno e il 92% anche in un’area coerente col percorso di studi. I dati provengono dal monitoraggio nazionale 2021, realizzato da INDIRE su incarico del ministero dell’Istruzione, che sembra quindi dare ragione al ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, che ne vorrebbe decuplicare i corsi, dai quali escono ogni anno circa 3.500 studenti in tutta Italia."

Se sei interessato leggi l'articolo intero a questo link
https://www.tecnicadellascuola.it/its-chi-li-frequenta-trova-subito-lavoro-in-8-casi-su-10-bianchi-ha-ragione-a-chiederne-lallargamento

Fonte: www.tecnicadellascuola.it


Un futuro green per le nuove generazioni

Piani d’azione e nuove figure professionali per limitare l’impatto ambientale e salvaguardare il pianeta

I cambiamenti climatici e il degrado ambientale a cui stiamo assistendo sono una minaccia enorme per il futuro del mondo intero. Assistiamo ogni giorno a catastrofi climatiche - alluvioni, incendi, scioglimento dei ghiacciai e cambiamenti biologici - che dovrebbero far riflettere ognuno di noi.

Cosa possiamo fare per garantire un futuro sostenibile alle nuove generazioni?

Già dal protocollo di Kyoto, trattato internazionale sui cambiamenti ambientali e il surriscaldamento globale pubblicato nel 1997, l'economia green ha iniziato ad essere considerata un importante tema per moltissime nazioni, ma non è stato ancora fatto abbastanza per migliorare il consumo delle risorse a disposizione. Infatti, il 29 luglio abbiamo raggiunto l’Earth Overshoot Day 2021, giorno in cui abbiamo raggiunto il limite di consumo delle risorse che il pianeta è in grado offrire e rigenerare annualmente. Ogni anno questo limite si accorcia sempre di più ed è importante accelerare il risanamento e sviluppare i processi di transizione ecologica ed energetica a livello globale.


Il Ministro Bianchi in visita all’ITS “ 15 maggio 2021

I saperi e le competenze che i corsi ITS garantiscono per le transizioni energetica ed ecologica.

Per le Fondazioni ITS è chiaro lo scenario di sviluppo per le imprese, che richiede competenze adeguate per attraversare le fasi delle transizioni ecologica ed energetica, adeguandosi ai riferimenti della innovazione, dell’economia circolare e della digitalizzazione.


Transizione ecologica: la sua importanza per il nostro futuro

Dal MiTe alla Soft Power Conference, i passi verso il cambiamento

Oggi la transizione ecologica è uno dei temi più trattati, oggetto di dibattito politico e di grandi progetti europei e mondiali. Prima di tutto, per “transizione ecologica” si intende il passaggio che avviene tra un sistema di produzione intensivo ad un modello che fonda le sue basi su principi come la sostenibilità ambientale, sociale ed economica attraverso l’economia circolare.
Nel sistema produttivo attuale, infatti, non vi è alcuna sostenibilità in termini di impiego delle risorse e loro risparmio, situazione che attualmente non tutela il pianeta in cui viviamo.
Per questo motivo, il 26 febbraio 2021 è nato il MiTE (Ministero della Transazione Ecologica) che si occupa delle risorse che garantiranno una tutela del territorio, del mare e delle politiche energetiche. L’obiettivo del Ministero è quello di progettare il passaggio ad uno stile di vita ecosostenibile (e anche più economico), contrastando efficacemente l’attuale crisi climatica.
In più, tale passaggio aiuterà a ridurre la dipendenza energetica dai paesi esteri e dalle fossili, e di contenere - e riequilibrare - i dislivelli sociali emersi ancor più in periodo di pandemia mondiale.


Draghi riabilita gli Its: «Pilastro educativo». Ecco la sua ricetta per la scuola

Al capitolo Its il Recovery Fund, ha spiegato Draghi, riserva un finanziamento importante, 1,5 miliardi di euro, 20 volte il finanziamento di un anno normale pre-pandemia. Più in generale il premier punta a un rapido ritorno «a un orario scolastico normale, anche distribuendolo su diverse fasce orarie»

A memoria è la prima volta che un premier, nel discorso programmatico in Parlamento, parla di Its, cioè di Istituti tecnici superiori, e li indica come “pilastro educativo”, come accade da anni in paesi nostri competitor come Germania e Francia. Al capitolo Its il Recovery Fund, aggiunge Draghi, riserva un finanziamento importante, 1,5 miliardi di euro, 20 volte il finanziamento di un anno normale pre-pandemia. In questo, Draghi conferma l’investimento robusto messo sugli Its da Lucia Azzolina. Il nuovo presidente del consiglio mette subito dei paletti: «Senza innovare l’attuale organizzazione di queste scuole, rischiamo che quelle risorse vengano sprecate».

Continua leggere su Il sole 24 ore

https://www.ilsole24ore.com/art/dagli-its-recupero-ore-presenza-perse-ricetta-draghi-la-scuola-ADayoWKB


Nuovo Parco Eolico a Ravenna

Un maxi hub di energia green renderà Ravenna città emblema della transizione energetica

Da qualche mese è stato avviato il percorso autorizzativo per la realizzazione del progetto Agnes, che promuove la produzione di energia pulita e che prevede la realizzazione di un grande parco eolico che sorgerà al largo delle coste di Ravenna. L’ambizioso progetto, che richiederà un investimento di circa 1 miliardo di euro, è promosso da Qint’x e Saipem, colossi operanti nel mondo delle energie rinnovabili e del fotovoltaico, in collaborazione con Università di Bologna e Università La Sapienza di Roma.


Che cosa sono gli Its, gli istituti su cui punta Draghi per il lavoro dei giovani

Sono 107 in tutta Italia e hanno 18 mila studenti, che dopo lil diploma trovano lavoro subito (83 per cento) Nel Recovery un miliardo e mezzo per decuplicare gli iscritti in 5 anni.

Cosa prevede il Recovery fund

Nel piano nazionale di recupero e resilienza già scritto dal governo Conte II era stata stanziata la stessa cifra con lo scopo di «decuplicarne in 5 anni gli studenti creando anche una maggiore osmosi tra gli Its e i percorsi universitari», superando la quota simbolo di 150 mila iscritti. Si tratta infatti di corsi biennali professionalizzanti basati anche su una forte componente pratica di apprendistato riservati ai diplomati delle scuole superiori. Gli Its - rispetto alle Università - hanno una forte flessibilità organizzativa: gli insegnanti provengono per il 70 per cento dal mondo delle imprese che partecipano anche alla governance degli Istituti grazie a partnership delle associazioni di categoria locali.

Continua a leggere su il Corriere.it

https://www.corriere.it/scuola/universita/21_febbraio_17/che-cosa-sono-its-istituti-cui-punta-draghi-il-lavoro-giovani-96f1e714-710e-11eb-b26f-1b97a5632ac6.shtml?&appunica=true


Pagina 2 di 2

logo-coesione.jpg
Fondo Sociale Europero
Ministro dell'Istruzione
Regione Emilia Romagna
Sistema ITS
ITS Emilia Romagna
Erasmus+
INDIRE
commissione europea

FONDAZIONE ITS TEC
TERRITORIO ENERGIA COSTRUIRE

Sede
Via Camilla Ravera, 11 - 44100 Ferrara

Referente
Sergio Baroni - Presidente fondazione
Tel. 0544 298761
E-mail: presidenza@itstec.it 

P.IVA: 01832340382

SEDE FERRARA
c/o IIS “G.B. Aleotti”
Via C. Ravera, 11
44122 Ferrara

Referente
Marina Bergonzini
Tel. 0532 94368
Cell. 342 3042865
E-mail: sedeferrara@itstec.it

SEDE RAVENNA
c/o Istituto Tecnico Industriale Statale Nullo Baldini
Via G. Marconi, 2 – 48124 Ravenna

Referente
Chiara Martoni
Tel. 0544 298761
Cell: 345 6072447
E-mail: sederavenna@itstec.it

SEDE MODENA
c/o Ecipar Modena, Via Malavolti, 27 - Modena
c/o I.P.S.I.A. G. VALLAURI - Via Peruzzi, 13 - Carpi (MO)

Referente
Laura Corradi
Tel. 059 269802
Cell. 342 8338008
E-mail: sedemodena@itstec.it

© 2023 Fondazione ITS TEC. All Rights Reserved.